Ostello della gioventù di Reggio Emilia, qualità a 3 stelle per dormire a Reggio Emilia con 18€ a notte con colazione inclusa. Sei nella pagina 30 Buoni motivi per visitare Reggio nell'Emilia hostel, ostello, reggio emilia, emilia romagna, dormire, centro storico, ghiara Student's Hostel della Ghiara Reggio Emilia 30 Buoni motivi per visitare Reggio nell'Emilia hostel, ostello, reggio emilia, emilia romagna, dormire, centro storico, ghiara Student's Hostel della Ghiara Reggio Emilia hostel, ostello, reggio emilia, emilia romagna, dormire, centro storico, ghiara
30 Buoni motivi per visitare Reggio nell'Emilia
Reggio Emilia, la città in cui nasce il tricolore italiano, offre al turista un magnifico centro storico ricco di numerose piazze collegate fra loro secondo una precisa urbanistica risalente all’impero Romano. La città si estende lungo la via Emilia, fulcro centrale, a pochi passi dallo Student’s Hostel della Ghiara, da cui potrete raggiungere tutti i principali poli attrattivi di Reggio Emilia.

  1. Basilica di San Prospero
    Indirizzo: Piazza San Prospero
    Telefono: 0039 0522 434667
    La basilica di san Prospero è dedicata al patrono della città. Importante esempio del barocco emiliano, è collocata nel centro di Reggio Emilia. All'interno della Basilica sono conservate le reliquie di San Prospero, Patrono della città perché riuscì a salvarla dall'attacco di Attila grazie ad una fitta nebbia che avvolse Reggio Emilia in seguito ad una sua invocazione.
  2. BASILICA DI SAN PROSPERO
    Indirizzo: Piazza San Prospero
    Telefono: 0039 0522 434667

    Saint Prospero Cathedral is dedicated to the Saint Patron of the city. Located in the city centre, it is an important example of baroque architecture. The Cathedral keeps the relics of Saint Prospero, proclaimed Patron as he saved the city from Attila’s attack since  a thick fog fell upon the city of Reggio Emilia thanks to his invocation.

  3. Biblioteca Panizzi
    Indirizzo: via Luigi Carlo Farini, 3
    Telefono: 0039 0522 456084
    Sito Web: http://panizzi.comune.re.it

    Nasce nel 1975 dall’unificazione della delle biblioteche Municipale (1798) e Popolare (1910) con fusione dei fondi. Il nuovo Istituto unificato viene intitolato al grande bibliotecario e patriota Antonio Panizzi. La sede è quella di Palazzo San Giorgio che dal 1984, a seguito della ristrutturazione, è stato interamente destinato alla Biblioteca. La Biblioteca Panizzi accoglie un patrimonio librario di tutto rispetto e da oltre 30 anni ha avviato il processo di informatizzazione generale dei servizi bibliotecari.  Alla sede centrale si aggiungono le biblioteche decentrate di San Pellegrino, Rosta Nuova, Ospizio, Santa Croce e la Biblioteca dei Musei Civici.

    Orari: lun.-ven.-sab dalla e 9.00 alle 19.00; mart.-merc.-giov. dalle 9.00 allle 22.00

  4. BIBLIOTECA PANIZZI
    Indirizzo: via Luigi Carlo Farini, 3
    Telefono: 0039 0522 456084
    Sito Web: http://panizzi.comune.re.it

    Panizzi Library originated from the unification of the City Library and the Popular Library after the fusion funds in 1975. The new library was named after Antonio Panizzi, a well-known librarian and patriot. It is housed in San Giorgio Palace and offers a choice of book holdings. For more than 30 years a general process of computerization with the librarian services has been activated. In addition to the main library, other important libraries are San Pellegrino, Rosta Nuova, Ospizio, Santa Croce and the Civic Museums Library

    Opening time: mon-fri-sat from 9:00 to 19:00; tue- wed-thurs-from 9:00 to 22:00

  5. Chiesa dei Santi Girolamo e Vitale
    Indirizzo: Via San Girolamo
    Nel 1646 viene costruita su di una precedente chiesa appartenente alla confraternita di San Gerolamo su progetto di Gaspare Vigarani, celebre architetto e scenografo barocco. L'interno è molto particolare perché, tramite un gioco di raccordi, scale e corridoi, sono collegati i tre oratori che formano il luogo di culto.
    Verso le ore 8 del 14 settembre una luce penetra e illumina una formella in cotto che rappresenta Cristo in Croce coi dolenti, il calendario liturgico celebra in questa giornata l'Esaltazione della Croce. Nello stesso momento gode di una particolare illuminazione anche la statua di San Taddeo posta in una delle nicchie che sovrastano l'altare centrale.
    Orario Feriale: sabato dalle ore 14,30 alle ore 17,30
  6. CHIESA DEI SANTI GIROLAMO E VITALE
    Indirizzo: Via San Girolamo

    The Church of Saints Girolamo and Vitale, once belonged to the Saint Girolamo Order, was restored in 1646 by Gaspare Vigarani, a famous Baroque architect and stage designer.
    The interior is particularly original as it is composed of three oratories linked to each other by corridors and stairs.
    On 14th of September the Feast of “Exaltation of the Cross” is celebrated. In this day, at about 8am, a strong light illuminates a panel representing Christ on the Cross with the bereaved and the Statue of Saint Taddeo, placed in one of the two niches on the high altar.

    Opening time:: Saturday from 14,30 to 17,30

  7. Chiesa del Cristo
    Indirizzo: Piazzale Roversi, 4
    Nato inizialmente come oratorio, fu trasformato nel XVIII secolo in Chiesa per preservare dalle intemperie il Santissimo Crocefisso (oggi posto sull’altare principale), un preziosissimo dipinto ad olio su intonaco di un anonimo artista reggiano ed eseguito durante la peste del 1630.
    La facciata, estremamente sfarzosa, è in tipico stile barocco; l'interno è ridondante di stucchi ed è costituita da un unico vano.
  8. CHIESA DEL CRISTO
    Indirizzo: Piazzale Roversi, 4
    Built as an oratory, it was subsequently changed into a Church in XVIII century to protect the fresco of Crucified Christ from inclement weather. It is an oil painted fresco depicted by an anonymous artist from Reggio, dated back to the plague of 1630.
    The façade is in baroque style, while the internal side is composed of a single space decorated with stucco works.
  9. Collezione Maramotti
    Indirizzo: via fratelli cervi 66
    Telefono: 0039 0522 382484
    Sito Web: http://www.collezionemaramotti.org

    La Collezione Maramotti è una collezione di arte contemporanea privata. È costituita da diverse centinaia di opere realizzate dal 1945 a oggi e oltre alla collezione permanente organizza mostre temporanee.  La Collezione Maramotti è situata presso l'originario stabilimento della casa di moda Max Mara.

    La Collezione è aperta al pubblico su prenotazione: giovedì e venerdì : 14,30 – 18,30 sabato e domenica: 10,30 – 18,30.  Giorni di chiusura: 1 e 6 gennaio, 25 aprile, 1 maggio, dall’1 al 25 agosto; 25, 26 dicembre.

  10. COLLEZIONE MARAMOTTI
    Indirizzo: via fratelli cervi 66
    Telefono: 0039 0522 382484
    Sito Web: http://www.collezionemaramotti.org
    Marmotti Collection is a private contemporary art collection. It consists of several hundred art works created from 1945 and the present days. Temporary shows are organised as well as permanent exhibitions . Maramotti Collection is housed in the former manufacturing building of Max Mara fashion house.
    The Collection may be visited by reservation.
    Opening time: thurs-fry from 14.30 to 18.30
    Sat-Sun from 10.30 to 18.30.
    Closed: 1st and 6th January; April 25th; 1st ; 25th and 26th December
  11. Corso della Ghiara
    Indirizzo: Corso Garibaldi
    Il Corso della Ghiara,  oggi denominato Corso Garibaldi, è la strada più importante della città dopo la Via Emilia. Il nome Ghiara sta per ghiaia, poiché fino al 1226 vi si trovava il letto del torrente Crostolo.
  12. CORSO DELLA GHIARA
    Indirizzo: Corso Garibaldi
    Corso della Ghiara,  named Corso Garibaldi at present day, is the second most important street after Via Emilia.  Ghiara derives from ghiaia ( gravel) as the Crostolo creek bed flowed till 1226.
  13. Duomo di Reggio Emilia
    Indirizzo: Piazza Prampolini
    Telefono: 0039 0522 433783
    È un edificio di impianto romanico costruito nell’857, ma che ha subito nel corso dei secoli numerose ricostruzioni e modifiche. L'attuale facciata si presenta incompiuta, con un rivestimento cinquecentesco progettato da Prospero Sogari detto Il Clemente. La cupola (1623) fu disegnata dall'abate Messori, architetto locale che progettò anche la cupola della Chiesa dei Ss. Pietro e Prospero. Il Duomo si pregia, inoltre, di una magnifica cripta con volte a crociera. A seguito di scavi archeologici è stato recentemente ritrovato un mosaico romano raffigurante scene pagane (IV secolo d.C.) di notevoli dimensioni, probabilmente il più importante esempio musivo del periodo tardo romano in area emiliana.

    Orario Feriale 9-12 / 16-18; Orario Festivo 9 - 12 / 16/-18
  14. Duomo di Reggio Emilia
    Indirizzo: Piazza Prampolini
    Telefono: 0039 0522 433783
  15. Enogastronomia
    Il Parmigiano Reggiano DOP è conosciuto in tutto il mondo, ma a Reggio Emilia potrete assistere di persona alla trasformazione del latte nel Re dei formaggi. Potrete gustare il vero aceto balsamico, l’oro nero invecchiato per decenni nelle altane delle famiglie reggiane. E ancora potrete deliziare il vostro gusto con una gran varietà di affettati accompagnati da tiepido gnocco fritto e qualche pezzo di erbazzone. Ovviamente il tutto accompagnato da un ottimo bicchiere di Lambrusco.
  16. Fotografia Europea
    Fotografia Europea è una rassegna che si svolge ogni anno in primavera, tra la fine di aprile e gli inizi di maggio. Fotografia Europea presenta nei luoghi d’arte e di cultura più affascinanti della città una ricca serie di esposizioni in grado di restituire un’immagine dell’Italia, con i suoi caratteri, soprattutto estetici e con i tratti che la caratterizzano come l’impegno, la disponibilità, la curiosità, la sperimentazione.  Le giornate inaugurali della manifestazione trasformano la città di Reggio Emilia in uno spazio aperto di riflessione e di festa attraverso un ricco programma di appuntamenti che coniuga le diverse forme della creatività e del pensiero.
  17. Galleria Parmeggiani
    Indirizzo: Corso Cairoli, 1
    Telefono: 0039 0522 451054 – 456477

    La Galleria Parmeggiani ospita una collezione  di mobili, dipinti e tessuti, unione di tre differenti collezioni, raccolta tra fine '800 e primi del '900 da Luigi Parmeggiani, curiosa figura di anarchico convertito all’arte e all’antiquariato che dal 1924 si trasferisce a Reggio Emilia, sua città natale, occupandosi della gestione della galleria, divenuta nel 1933 di proprietà comunale.

    Orari di Apertura: Periodo invernale (settembre - giugno): dal martedì al venerdì 9,00-12,00; sabato, domenica e festivi 10,00-13,00 e 16,00-19,00; lunedì chiuso (apertura a richiesta per le scuole). Periodo estivo (luglio - agosto): dal martedì al sabato 9,00-12,00 e 21,00-24,00; domenica e festivi 21,00-24,00; lunedì chiuso
  18. GALLERIA PARMEGGIANI
    Indirizzo: Corso Cairoli, 1
    Telefono: 0039 0522 451054 – 456477
    The Galleria Parmeggiani houses an eclectic collection of  furniture, paintings and textiles gathered by Luigi Parmeggiani between the later 19th  and the beginning of 20th centuries.
    Opening time: Winter Timetable (September - June): from Tuesday to Friday 9,00-12,00; Sat-Sun and holidays 10,00-13,00 and 16,00-19,00;
    Closed on Monday (open for school tours upon request ). Summer timetable (July - August): from Tuesday to Saturday 9,00-12,00 e 21,00-24,00; Sunday and holidays  21,00-24,00; closed on Monday
  19. Giardini pubblici
    Indirizzo: tra viale Isonzo e via L. Nobili
    Un parco ottocentesco impiantato sull'area dell'antica cittadella militare e le adiacenti piazze dei Teatri. ll parco fu realizzato nel 1864 e ampliato nel 1968. È ricco di alberi di pregio, piante rare e ampie zone di verde. Sono anche presenti statue e busti dedicati a famosi personaggi reggiani, quali i poeti Ludovico Ariosto e Matteo Maria Boiardo.
  20. GIARDINI PUBBLICI
    Indirizzo: viale Isonzo – Via L. Nobili
    A 19th century park located in the old military area of the city, next to the Theatre Squares. The park was created in 1864 and subsequently enlarged in 1968.
    It houses fine trees, rare plants and wide green areas.
    There are also statues and busts of important people of Reggio Emilia as Ludovico Ariosto and Matteo Boiardo.
  21. Mille Miglia
    Reggio Emilia è una delle tappe della storica Mille Miglia. Straordinario evento per ammirare in movimento le più belle ed esclusive auto della storia motoristica sportiva: vengono da collezioni private, dai musei storici delle Case automobilistiche e sono spesso esemplari unici con valori che si misurano in milioni di euro.
  22. Museo dei Cappuccini
    Indirizzo: Via Ferrari Bonini, 6
    Telefono: 0039 0522 580720

    Costituito nel 1927, il Museo dei Cappuccini di Reggio Emilia, dopo un periodo di chiusura, ha riaperto nel 2007 in una sede ristrutturata.  È un museo ecclesiastico che documenta l’evolversi della vita culturale e religiosa, cercando di comunicare il sacro, il bello, l’antico, il nuovo.

    Orari:  sabato dalle 15.00 alle 18.00; domenica e festivi dalle 10.00 alle 13.00 e dalle15.00 alle 18.00. Gli altri giorni su appuntamento. Ingresso libero

  23. MUSEO DEI CAPPUCCINI
    Indirizzo: Via Ferrari Bonini, 6
    Telefono: 0039 0522 580720
    Built in 1927, Cappuccini Museum in Reggio Emilia has been reopened in 2007 at a new location.
    Opening time:  Saturday from 15.00 to 18.00; Sunday and holidays from 10.00 to 13.00 and from 15.00 to 18.00. (Mon-Fry by appointment only)
    Free entrance.
  24. Museo del Tricolore
    Indirizzo: Piazza Prampolini, 1
    Telefono: 0039 0522 456033 - 456477 - 456805

    Il museo di tricolore è ospitato presso il Municipio ed è adiacente alla Sala in cui, nel 1797, nacque la bandiera della Repubblica Cisalpina divenuta poi bandiera italiana. Il museo del tricolore, inaugurato il 7 gennaio 2004 dal Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi, documenta con criteri storiografici innovativi il contesto storico e politico in cui si colloca la nascita della nostra bandiera.

    Orari di apertura: Periodo invernale (settembre - giugno): dal martedì al venerdì 9,00-12,00; sabato, domenica e festivi 10,00-13,00 e 16,00-19,00 lunedì chiuso (apertura a richiesta per le scuole). Periodo estivo (luglio - agosto): dal martedì al sabato 9,00-12,00 e 21,00-24,00; domenica e festivi 21,00-24,00; Lunedì chiuso
  25. MUSEO DEL TRICOLORE
    Indirizzo: Piazza Prampolini, 1
    Telefono: 0039 0522 456033 - 456477 - 456805
    The Tricolour Museum is housed in the Town Hall next to the Hall where the Italian flag was born (1797) . It was inaugurated on 7th January 2007 by the then President of the Italian Republic Carlo Azeglio Ciampi and it testifies the historical and political context where our flag was born.
    Opening time: Winter timetable (September-June): from Tuesday to Friday 9,00-12,00; Saturday, Sunday and holidays  10,00-13,00 and 16,00-19,00.
    Closed on Monday (open for schools upon request). Summer timetable (July - August): from Tuesday to Saturday  9,00-12,00 and 21,00-24,00; Sunday and holidays 21,00-24,00; Closed on Monday
  26. Palazzo Casotti
    Indirizzo: Piazza Casotti, 1
    Telefono: 0039 0522 456477
    Palazzo Casotti, costruito nel 1481, era l’antica sede del palazzo comunale e del Museo del Tricolore. Oggi è sede di numerose mostre ed eventi temporanei. La piazza antistante prende lo stesso nome del Palazzo.
  27. PALAZZO CASOTTI
    Indirizzo: Piazza Casotti, 1
    Telefono: 0039 0522 456477
    Palazzo Casotti, built in 1481, used to be the seat of the City Palace and the Tricolour Museum. Nowadays it houses several exhibitions and temporary events.
    The opposite square takes its name from the Palace
  28. Palazzo Magnani
    Indirizzo: Corso Garibaldi 29-31
    Telefono: 0522/454437
    E-mail: info@palazzomagnani.it
    Sito Web: www.palazzomagnani.it
    Risale alla seconda metà del XVI secolo quando i conti Becchi decidono di realizzare in città la propria abitazione di rappresentanza. Palazzo Magnani presenta un’importante erma marmorea raffigurante Giano bifronte, opera del 1576 dello scultore Prospero Sogari, detto il Clemente. Nel 1841 sotto la famiglia Chioffi il Palazzo viene completamente restaurato in stile neoclassico. Nel novecento viene acquistato dalla famiglia Magnani che lo cede alla fine del secolo all’amministrazione provinciale per farne un luogo espositivo.
  29. Palazzo Parmeggiani
    Indirizzo: Corso Cairoli, 1
    Telefono: 0039 0522 451054 – 456477

    L’edificio ospita la Galleria Parmeggiani. Fu acquistato da Luigi Parmeggiani nel 1924 che ne affidò la riprogettazione all’Ing. Ascanio Ferrarari. L’edificio è caratterizzato dalla facciata da palazzetto medievale, in cui si inserisce la torre cuspidata d’angolo. Il portale, del XV secolo, proviene da Valencia

    Orari di Apertura: Periodo invernale (settembre - giugno): dal martedì al venerdì 9,00-12,00; sabato, domenica e festivi 10,00-13,00 e 16,00-19,00; lunedì chiuso (apertura a richiesta per le scuole). Periodo estivo (luglio - agosto): dal martedì al sabato 9,00-12,00 e 21,00-24,00; domenica e festivi 21,00-24,00; lunedì chiuso

  30. PALAZZO PARMEGGIANI
    Indirizzo: Corso Cairoli, 1
    Telefono: 0039 0522 451054 – 456477
    The Palace houses the Parmeggiani Gallery. Luigi Parmeggiani bought the building in 1924 and commissioned its new designing to the engineer Ascanio Ferrarari. The building has a medieval façade where the peaked tower rises. The  XV century portal comes from Valencia.
    Opening time: Winter timetable (September-June): from Tuesday to Friday 9.00-12.00; Saturday, Sunday and holidays  10.00-13.00 and 16.00-19.00.
    Closed on Monday (open for schools upon request). Summer timetable (July - August): from Tuesday to Saturday  9.00-12.00 and 21.00-24.00; Sunday and holidays 21.00-24.00; Closed on Monday
  31. Palazzo Scaruffi
    Indirizzo: via Crispi
    Palazzo Scaruffi è un edificio situato nel centro storico di Reggio Emilia e precisamente in via Crispi. Risale al secolo XVI e prende il nome dalla famiglia del noto studioso di economia Gasparo Scaruffi a cui si deve l'acquisizione di due importanti statue del Clemente, ora collocate ai due lati del portale del Palazzo Ducale di Modena. Una delle sale presenta affreschi dedicati all’amore attribuiti al pittore Orazio Perucci, allievo di Nicolò dell'Abate. Le scene sono ispirate all'opera di Apuleio, Le Metamorfosi: l'incontro tra Giove e Antiope>, il bagno delle Ninfe, episodi della favola di Amore e Psiche. Di recente il palazzo è stato sottoposto ad accurati e complessi lavori di restauro, ed è divenuto sede della locale Camera di Commercio.
  32. Piazza Fontanesi
    Piazza Fontanesi è di forma rettangolare alberata da tigli e circondata da portici su due lati. Sulla piazza affacciano molte botteghe di antiquariato eil martedì e il venerdì è sede del mercato ortofrutticolo. Anticamente vi scorreva a cielo aperto il Canale di Secchia che  scendeva lungo l'attuale via Guazzatoio sul cui sfondo si innalza il "bastione", unico spezzone rimasto delle duecentesche mura che cingevano la città.
  33. PIAZZA FONTANESI
  34. Piazza martiri 7 luglio
    Dopo gli interventi di riqualificazione effettuati nel 2008, la Piazza è divenuta un bellissimo spazio pubblico che connette le funzioni residenziale, culturale, religiosa e commerciale. Su questa piazza, infatti, si affacciano il Teatro Valli, il Teatro Ariosto, il Teatro Cavallerizza, Palazzo Carmi, la sede della Banca d’Italia e la Chiesa di San Francesco. Cinque targhe della memoria dedicate ai martiri del 7 luglio, quali “segnavia di democrazia”, sono state collocate nella posizione in cui i cinque giovani coraggiosi persero la vita per testimoniare la loro fede in un Paese e in una società migliori.
  35. Piazza Prampolini
    Piazza Prampolini, detta anche piazza grande, assunse la forma e l'aspetto attuale nel periodo rinascimentale. Attorno alla piazza sono si trovano i più importanti edifici della città sia dal punto di vista artistico che dell'amministrazione, come il Duomo, il palazzo del Monte e il Municipio. Di fronte a Palazzo del Monte è collocata la Statua del Crostolo, monumento caro ai reggiani, che rappresenta il fiume che attraversa la città (detto appunto Crostolo).
  36. PIAZZA PRAMPOLINI
    Piazza Prampolini, also known as Piazza Grande, still keeps the same characteristics  of the Renaissance time.
    The square is surrounded by the most important buildings of the city, such as the Cathedral, Palazzo del Monte and the Town Hall.
    The statue of the River Crostolo, representing the river flowing through the city,  is set in front of Palazzo del Monte.
  37. Piazza San Prospero
    Prende il nome dall'omonima basilica ed è una delle più importanti della città. È chiamata anche Piazza Piccola ed è collegata da una strada porticata (il Broletto) alla Piazza Grande (Piazza Prampolini). La piazza ha una forma approssimativamente rettangolare con tre lati porticati. Dal lato opposto alla chiesa sono visibili l'abside e la cupola della cattedrale. La piazza è caratterizzata dalla presenza di 6 statue di leoni in marmo rosso. Nella piazza si tiene il mercato bisettimanale della città, il martedì e il venerdì.
  38. PIAZZA SAN PROSPERO
    Piazza San Prospero takes its name from the homonymous Cathedral and it is one of the most important squares of the city. Also known as Piazza Piccola, it is connected to Piazza Grande (Piazza Prampolini) by a porticoed street called Broletto. The Square has a rectangular shape and three porticoed sides.
    The architectural scenery is completed by the Cathedral's apses and the facade of San Prospero Basilica.
    The square is also embellished by six red marbled lion statues.
    Biweekly, on Tuesday and Friday, the city market takes place in the square
  39. Reggio Children
    Indirizzo: Via Bligny, 1/a
    Telefono: 0522 513752
    Fax: 0522 920414E-mail: info@reggiochildren.it
    Sito Web: http://www.reggiochildren.it
    Reggio Children s.r.l. è una società nata nel 1994, su iniziativa di Loris Malaguzzi  per gestire gli scambi pedagogici e culturali avviati tra le istituzioni per l’infanzia del Comune di Reggio Emilia e numerosi insegnanti, ricercatori e studiosi di tutto il mondo. Nella città che per antonomasia presta attenzione alla sfera dell'infanzia, Reggio Children viene riconosciuta come un'Istituzione di grande rilievo che organizza numerosi appuntamenti e attività sui temi della formazione, della ricerca e della cooperazione internazionale.
  40. Sagra della Giareda
    Indirizzo: Corso Garibaldi
    La Giareda è una mostra mercato dell'artigianato artistico e dei mestieri tradizionali. La sagra è dedicata alla Beata Vergine della Ghiara e si svolge ogni anno nella prima metà di settembre; prevede solenni funzioni liturgiche e la mostra mercato dell'artigianato artistico e dei mestieri tradizionali che si snoda per tutto corso Garibaldi.
    La sagra è da sempre festa del dialogo che unisce sacro e profano senza confonderli e invita a ritrovarsi nella storia e nelle tradizioni per riflettere sull’oggi e sul futuro della comunità.
  41. Sala del Tricolore
    Indirizzo: Piazza Prampolini, 1
    Telefono: 0039 0522 456586

    Attualmente viene usata come sala consiliare del comune di Reggio Emilia. La sala nacque come archivio ducale estense nel XVIII secolo su progetto dell'architetto Lodovico Bolognini. Fu in questa sala che il 7 gennaio 1797 si riunirono i rappresentanti delle città libere di Reggio, Modena, Bologna e Ferrara per proclamare la Repubblica cispadana, adottando il vessillo nei tre colori verde-bianco-rosso assunti poi nel 1848 come bandiera nazionale.

    Orario feriale: Da martedì al venerdì dalle 9.00 alle 12.00; Sabato dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00. Orario festivo: Domenica dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.00 alle 19.00. Ingresso gratuito
  42. SALA DEL TRICOLORE
    Indirizzo: Piazza Prampolini, 1
    Telefono: 0039 0522 456586
    At the present time the Tricolour Hall has become the council chamber of Reggio Emilia City.  It was planned in the 18th century by architect Lodovico Bolognini as the Town hall’s archive. It was in this hall that on January 7, 1797, representatives of the free municipalities of Reggio, Modena, Bologna and Ferrara met to proclaim the Cispadane Republic, adopting the green-white-red flag, later adopted in 1848 as the national flag.
    Weekday timetable: from Tuesday to friday  9-12 /; Sat- 10.00/ 13.00 and 16.00/19.00 Holidays timetable  10.00/13.00 / 16.00/19.00.
    Free entrance
  43. Soli Deo Gloria
    La stagione concertistica Soli Deo Gloria. Organi, Suoni e Voci della città è diventata un appuntamento imperdibile per tutti gli appassionati di musica classica, che hanno una particolare predilezione per le composizione sacre. Organizzata dall’’Amministrazione Comunale di Reggio Emilia edal la Diocesi di Reggio Emilia-Guastalla, la manifestazione valorizza i luoghi e i preziosi strumenti musicali conservati nella chiese del centro storico della città e delle otto Circoscrizioni. Sotto l’attenta direzione artistica di Renato Negri la rassegna porta in città e provincia grandi musicisti di fama internazionale ma dimostra una particolare attenzione anche verso i giovani talenti e gli interpreti reggiani. Tutti i concerti sono tutti ad ingresso gratuito
  44. Spazio Gerra
    Indirizzo: Piazza XXV aprile
    Telefono: 0522 455716/ 456786 / 456557
    Fax: spaziogerra@municipio.re.itSito Web: http://www.spaziogerra.it/
    Donato al Comune di Reggio Emilia dalla signora Anna Maria Ternelli Gerra con lo scopo di creare un nuovo luogo culturale della città dedicato al marito, l’artista Marco Gerra (1925-2000), l’ex-albergo Cairoli, sito in piazza XXV Aprile, è stato recuperato con un innovativo progetto dell’architetto Christian Gasparini. Lo Spazio Gerra ospita al suo interno le immagini della contemporaneità, nella loro varietà di espressione, di funzione, di manifestazione: arte, fotografia, pubblicità, televisione, cinema, grafica, illustrazione, fumetto, proiezione, video e computer.
  45. Teatro Municipale neoclassico
    Indirizzo: Piazza Martiri del 7 luglio
    Telefono: 0039 0522 458811
    Sito Web: http://www.iteatri.re.it/Sezione.jsp?idSezione=3
    Intitolato oggi a Romolo Valli e circondato dai giardini pubblici, il Teatro Municipale caratterizza il centro della città. Sorge su una delle più importanti piazze cittadine, sulla quale si affacciano l'altro teatro cittadino, il Teatro Ariosto, la Galleria San Rocco e i Giardini Pubblici. Il complesso fu costruito nella seconda metà dell’800. Ospita una prestigiosa stagione lirica e concertistica oltre ad una ricca rappresentazione di balletti. Dispone di una biblioteca, di un archivio e di una discoteca storica aperti al pubblico.
  46. TEATRO MUNICIPALE NEOCLASSICO
    Indirizzo: Piazza Martiri del 7 luglio
    Telefono: 0039 0522 458811
    Sito Web: http://www.iteatri.re.it/Sezione.jsp?idSezione=3
    Named after Romolo Valli and surrounded by public gardens, the Neoclassical Municipal Theatre is located in one of the most important squares of city centre. Built in the late XIX century, it hosts prestigious opera, concert and ballet seasons. It also contains a library, an archive and a historical record library, all open to the public.
  47. Tempio della Beata Vergine della Ghiara
    Indirizzo: Corso Garibaldi, 44
    Telefono: 0522/439707
    Sito Web: http://space.comune.re.it/girareggio/ita/geo/ch-ghiar1.htm
    Il Tempio della Beata Vergine della Ghiara, detto anche Basilica della Madonna della Ghiara, sorge lungo l'anticoCorso della Ghiara, oggi Corso Garibaldi. La chiesa, di proprietà del comune di Reggio, è officiata dall'ordine religioso cattolico dei servi di Maria. La costruzione della Basilica è legata al miracolo avvenuto il 29 aprile 1596 allorchè il giovane Marchino, sordomuto dalla nascita, ottenne miracolosamente parola ed udito mentre pregava davanti a un'immagine della Madonna dipinta dal Bertone.
  48. TEMPIO DELLA BEATA VERGINE DELLA GHIARA
    Indirizzo: Corso Garibaldi, 44
    Telefono: 0522/439707
    Sito Web: http://space.comune.re.it/girareggio/ita/geo/ch-ghiar1.htm
    The Sanctuary of Blessed Virgin of Ghiara, better known as Basilica della Madonna della Ghiara stands along the old Corso della Ghiara (also called Corso Garibaldi).
    The property belongs to the municipality of Reggio Emilia and is served by the Catholic religious order of Servi di Maria.
    The construction of the Basilica is linked to a miracle occurred on 29 April 1596, when the young Marchino, deaf and dumb from birth, was miraculously given the powers of speech and hearing while praying before an image of the Madonna painted by Bertone.
  49. Via Emilia
    Indirizzo: Via Emilia
    La Via Emilia è una strada romana fatta costruire dal console Marco Emilio Lepido per collegare in linea retta Rimini con Piacenza. Risale a circa il 189 a.C. e proprio a Reggio Emilia, durante alcuni scavi, sono stati ritrovati antichi resti dell’antica arteria romana. Nella città di Reggio la via Emilia attraversa tutto il centro storico ed è fiancheggiata da palazzi di pregio architettonico. Viene divisa in due rami dalla Piazza del Monte.
  50. VIA EMILIA
    The Via AEmilia is a Roman street built between 189 and 187 B.C on commission of Consul Marco Emilio Lepido to connect Rimini and Piacenza in a straight line.  Old ruins of the earlier Roman section have been found during excavations in the city of Reggio. and it is Flanked by palaces of outstanding architectural value, the Via Aemilia crosses the historical centre of Reggio Emilia and is divided into two branches by Piazza del Monte



Student's Hostel della Ghiara - Ostello di Reggio nell'Emilia
Via Guasco n.6 :: 42121 Reggio nell'Emilia :: Telefono +39 0522 45 23 23 :: Fax +39 0522 70 54 22
info@ostelloreggioemilia.it :: P.I. 05450820823
Valid XHTML 1.1
Societa' Cooperativa Ballaro' - Ostelli per le gioventu' di tutte le eta' Dormire in sicilia - Ostello a Palermo Dormire a Ferrara - Ostello Ferrara Dormire a Palermo - Ostello Palermo Il network degli ostelli amico dei viaggiatori - Dormi in Italia Dormire sulla Costa Etrusca - Ostello a Livorno in Toscana Dormire in Emilia Romagna - Ostello Reggio Emilia